Quali sono le cause della crisi d'identità?

 Quali sono le cause della crisi d'identità?

Thomas Sullivan

Questo articolo farà luce sul concetto di identità psicologica, sul suo rapporto con l'ego e sulle cause di una crisi d'identità.

Abbiamo molte identità che acquisiamo dalle nostre esperienze passate e dai nostri contesti culturali. Queste identità possono essere classificate in generale come positive (le identità che ci piacciono) e negative (le identità che non ci piacciono).

Ad esempio, si può avere un'identità positiva di "persona di successo" e un'identità negativa di "irascibile".

Guarda anche: Perché le relazioni sono così difficili? 13 motivi

La crisi d'identità si verifica quando una persona perde l'identità psicologica, quando perde il concetto di sé, quando perde il modo in cui si definiva.

Può trattarsi di un'identità che piaceva (positiva) o di un'identità che non piaceva (negativa). Nella maggior parte dei casi, una crisi d'identità è il risultato della perdita di un'identità che serviva ad aumentare l'autostima di una persona, cioè un'identità positiva.

L'identità e l'ego

Soffriamo di una crisi d'identità quando perdiamo un'identità che usavamo per alimentare il nostro ego. Lo scopo della maggior parte delle nostre identità è proprio questo: sostenere il nostro ego.

Uno dei compiti principali della mente subconscia è quello di proteggere il nostro ego e fa tutto il possibile per raggiungere questo scopo, compreso il mantenimento di un'identità valida.

Le persone possono identificarsi con quasi tutto: un bene materiale, un luogo, un amico, una religione, un amante, un paese, un gruppo sociale e così via. Se volete sapere quali sono le idee o le cose con cui vi identificate, fate attenzione alle parole che normalmente mettete dopo "mio" ....

  • La mia città
  • Il mio paese
  • Il mio lavoro
  • La mia auto
  • Il mio amante
  • Il mio college
  • La mia squadra sportiva preferita

Tutto ciò che si aggiunge dopo "mio" forma la propria identità estesa, le idee che si attribuiscono al proprio io, le idee che si usano per definirsi. È facile capire perché le persone si affezionano tanto alle loro identità estese: è solo un tentativo di aumentare la propria autostima.

Se avete un amico che possiede una Mercedes, si vedrà come "il proprietario della Mercedes" e proietterà questa identità al mondo per aumentare la sua autostima. Se vostro fratello ha studiato al MIT, proietterà al mondo l'identità di essere un MITiano.

Guarda anche: Perché sento che la morte è vicina?" (6 motivi)

Le persone si affezionano fortemente alla propria identità per un motivo valido: le aiuta a mantenere la propria autostima, un obiettivo fondamentale di tutti gli esseri umani. Quindi, perdere un'identità significa perdere la propria autostima, e nessuno lo vuole.

Quando una persona perde una delle sue identità importanti, che rafforzano l'ego, si verifica una crisi d'identità.

Identificarsi con cose temporanee porta a una crisi di identità

Nessuna morte, nessun destino, nessuna angoscia può suscitare la disperazione superiore che scaturisce dalla perdita di identità.

- H.P. Lovecraft

Una persona che si identifica fortemente con il proprio lavoro soffrirà di una grave crisi d'identità se viene licenziata. Una persona che perde la propria Mercedes in uno sfortunato incidente non si vedrà più come "l'orgoglioso proprietario della Mercedes".

Una persona che si vede principalmente come "il fortunato marito della bella Janel" perderà tutta la sua autostima se il suo matrimonio fallisce.

L'unico modo per evitare una crisi d'identità è quello di non identificarsi affatto con le cose temporanee. So che è più facile a dirsi che a farsi, ma è possibile farlo aumentando la propria consapevolezza dei fenomeni psicologici e osservandoli con obiettività.

Un modo per diventare più informati è quello di leggere articoli come quello che state leggendo in questo momento.

Quando ci si identifica con cose temporanee, la propria autostima diventa automaticamente fragile. Non si sa mai quando queste cose ci verranno tolte. La propria autostima diventerà quindi dipendente dai capricci della vita.

In cosa dovrei identificarmi?

Anche se rinunciamo a identificarci con le cose temporanee, continueremo a desiderare di identificarci con qualcosa, perché è così che funziona la mente. Non può sopportare di non essere nulla, deve trovare un modo per definirsi.

Poiché il nostro obiettivo è mantenere la nostra autostima ed evitare che diventi troppo fragile, l'unica soluzione logica è identificarsi con cose relativamente permanenti.

Quando vi identificate con le vostre conoscenze, le vostre capacità e la vostra personalità, queste identità rimarranno con voi fino al giorno della vostra morte. Non potete perderle in un incendio, in un incidente o in un divorzio.

Thomas Sullivan

Jeremy Cruz è uno psicologo esperto e autore dedito a svelare le complessità della mente umana. Con una passione per la comprensione delle complessità del comportamento umano, Jeremy è stato attivamente coinvolto nella ricerca e nella pratica per oltre un decennio. Ha conseguito un dottorato di ricerca. in Psicologia presso una rinomata istituzione, dove si è specializzato in psicologia cognitiva e neuropsicologia.Attraverso la sua vasta ricerca, Jeremy ha sviluppato una profonda conoscenza di vari fenomeni psicologici, tra cui memoria, percezione e processi decisionali. La sua competenza si estende anche al campo della psicopatologia, concentrandosi sulla diagnosi e il trattamento dei disturbi della salute mentale.La passione di Jeremy per la condivisione della conoscenza lo ha portato a fondare il suo blog, Understanding the Human Mind. Curando una vasta gamma di risorse psicologiche, mira a fornire ai lettori preziose informazioni sulle complessità e le sfumature del comportamento umano. Dagli articoli stimolanti ai suggerimenti pratici, Jeremy offre una piattaforma completa per chiunque cerchi di migliorare la propria comprensione della mente umana.Oltre al suo blog, Jeremy dedica il suo tempo anche all'insegnamento della psicologia in un'importante università, nutrendo le menti di aspiranti psicologi e ricercatori. Il suo stile di insegnamento coinvolgente e l'autentico desiderio di ispirare gli altri lo rendono un professore molto rispettato e ricercato nel settore.I contributi di Jeremy al mondo della psicologia si estendono oltre il mondo accademico. Ha pubblicato numerosi articoli di ricerca su prestigiose riviste, presentando le sue scoperte a conferenze internazionali e contribuendo allo sviluppo della disciplina. Con la sua forte dedizione a far progredire la nostra comprensione della mente umana, Jeremy Cruz continua a ispirare ed educare lettori, aspiranti psicologi e colleghi ricercatori nel loro viaggio verso il dipanare le complessità della mente.