Dire "ti amo" troppo (Psicologia)

 Dire "ti amo" troppo (Psicologia)

Thomas Sullivan

A tutti piace sentire queste tre parole magiche, che fanno sentire speciali, desiderati, importanti e amati. Ma esiste un modo per dire "ti amo" troppo?

Cosa succede quando si dice "ti amo" troppo in una relazione?

Spesso le persone dicono "ti amo" in una relazione quando lo sentono e lo pensano davvero. Chi ascolta queste parole di solito è in grado di capire quando sono intese e quando non lo sono. Ci si aspetta che l'ascoltatore ricambi dicendo quelle parole e intendendole.

L'ideale sarebbe che entrambi i partner lo pensassero e lo sentissero quando si dichiarano amore reciproco a voce. Ma c'è dell'altro. Quando ci si concentra sugli stati mentali di chi parla e di chi ascolta quelle parole, ci si rende conto di quanto possa diventare complicato.

Dire "ti amo" è troppo brutto?

Le persone sanno che non si possono provare emozioni forti per tutto il tempo. Le emozioni fluttuano, salgono e scendono come le onde dell'oceano. Quando si è innamorati, si può sentire costantemente il bisogno di dichiarare il proprio amore per il partner. Lo si pensa e lo si sente.

Il vostro partner ricambia perché lo pensa e lo sente anche lui.

Ma sono intuitivamente consapevoli del fatto che non si possono provare emozioni forti in continuazione, per cui dire "ti amo" troppo spesso, anche se lo si pensa e lo si sente, può risultare poco sincero.

Inoltre, mette l'ascoltatore sotto pressione per ricambiare. Certo, possono amarvi, ma potrebbero non provare quello che state provando voi in quel momento. Potrebbero non sentire il bisogno di dirlo.

Quindi, sono costretti a dire "ti amo" anche quando non lo sentono. Non significa che non vi amano, ma che non provano molto amore in questo momento. Non lo sentono abbastanza per dirlo. Il loro stato mentale attuale è diverso dal vostro.

Confrontatelo con i momenti in cui entrambi lo sentite e lo dite, entrambi lo pensate. Non c'è alcun tipo di pressione, viene fuori naturalmente.

Un altro problema del dire troppo spesso "ti amo" è che può diventare rapidamente una routine. Quando qualcosa diventa una routine, la diamo per scontata.

Quando si acquista un nuovo telefono, gli si attribuisce un grande valore, stando attenti a non romperlo o farlo cadere. Qualche mese dopo, se lo si lancia in giro e lo si fa cadere spesso, non gli si attribuisce più lo stesso valore.

In psicologia, abituarsi alle cose in questo modo è chiamato assuefazione Succede con tutto, anche con le parole che vi piace ascoltare. Più si ha qualcosa, meno la si apprezza. Al contrario, più una cosa è scarsa, più la si apprezza.

Allo stesso tempo, però, non si vuole che queste parole siano così scarse da far sentire il partner non amato o da fargli venire dei dubbi sulla relazione. Bisogna trovare il giusto equilibrio tra il dirlo raramente e il dirlo troppo spesso.

Guarda anche: Comprendere la psicologia dell'avarizia

Perché qualcuno dice "ti amo" troppo spesso?

Cosa spinge qualcuno a dire continuamente "ti amo"?

Oltre a sentire il bisogno di dirlo, ecco le possibili ragioni di questo comportamento:

1. Cercare rassicurazioni

Ogni tanto le persone si sentono insicure nelle relazioni. Dire "ti amo" troppo spesso può essere un modo per cercare di rassicurare il partner sul fatto che anche lui vi ama. Quando il partner ricambia, vi sentite più sicuri nella relazione.

2. Paura

Quando si ha paura di perdere il partner, si può dire spesso "ti amo" per riavvicinarlo. Il vostro partner potrebbe aver fatto qualcosa che vi ha fatto sentire gelosi. Dire "ti amo" troppo spesso, in questo caso, è un modo per afferrare la sua mano e riportarlo a voi in modo figurato.

Allo stesso modo, i partner appiccicosi dicono spesso "ti amo", ma è l'ansia di perdere il partner a farglielo dire più che l'amore.

3. Imburrare

Le persone sanno che ci si sente bene a sentire queste tre parole magiche. Quindi, il vostro partner potrebbe cercare di farvi sentire bene pronunciando quelle parole. Potrebbe farlo perché ha brutte notizie per voi e vuole alleggerire la tensione, oppure perché si sente in colpa e vuole che voi diminuiate la punizione.

La gente non dà valore alla GRATUITÀ!

Le persone amano le cose gratuite, ma non le apprezzano. Ho scaricato gratuitamente un sacco di PDF sul mio computer da qua e da là su Internet. Non li guardo quasi mai, ma i libri che compro li leggo. Quando paghi per le cose, sei più coinvolto nel gioco e vuoi che il tuo sacrificio finanziario valga la pena.

Allo stesso modo, dire "ti amo" liberamente e troppo spesso ne riduce il valore: non è più potente e magico. Per mantenerlo magico, dovete fare in modo che colpisca forte quando lo dite.

La regola semplice da ricordare è quella di dirlo quando lo si sente. Dato che non proviamo emozioni forti 24 ore su 24, 7 giorni su 7, questo assicura automaticamente che non si dica troppo. Dirlo quando lo sentite entrambi è molto meglio, ma non è sempre facile valutare lo stato emotivo del partner.

Per mantenere queste tre parole magiche, dovete pronunciarle in modo inaspettato e creativo. Evitate di trasformare la dichiarazione d'amore in una routine.

Scarsità = valore (esempio reale)

Ho un amico su Facebook che è molto intelligente e che critica costantemente i miei post. Avrei voluto liquidarlo come un hater, ma non l'ho fatto perché le sue critiche erano ponderate. Non ho quasi ricevuto alcuna convalida da lui, e pensavo che non mi importasse affatto della sua convalida.

Guarda anche: Che cos'è l'impotenza appresa in psicologia?

Ma mi sbagliavo!

Ha elogiato uno dei miei post per la prima volta e, lasciatemelo dire, è stato un duro colpo. Sono rimasta scioccata. Pensavo che non mi importasse se gli piacesse o meno il mio lavoro, ma ho apprezzato la sua convalida. Perché?

È perché ha reso la sua convalida così rara. In effetti, l'invalidazione o la critica erano le sue abitudini. Ho odiato la mia mente perché amava la convalida. È stato imbarazzante. Ma la mente vuole ciò che vuole e ama ciò che ama.

Ora, non vi sto suggerendo di invalidare il vostro partner. Alcuni guru degli appuntamenti lo predicano. Non può funzionare se il vostro partner non vi rispetta in qualche modo. Ricordate, io considero il mio amico di Facebook intelligente. Questo è un grande motivo per cui la sua sequenza di invalidazione-invalidazione-invalidazione-validazione ha funzionato.

Se l'avessi liquidato come uno stupido odiatore, non credo che mi sarebbe importato nulla della sua convalida.

Thomas Sullivan

Jeremy Cruz è uno psicologo esperto e autore dedito a svelare le complessità della mente umana. Con una passione per la comprensione delle complessità del comportamento umano, Jeremy è stato attivamente coinvolto nella ricerca e nella pratica per oltre un decennio. Ha conseguito un dottorato di ricerca. in Psicologia presso una rinomata istituzione, dove si è specializzato in psicologia cognitiva e neuropsicologia.Attraverso la sua vasta ricerca, Jeremy ha sviluppato una profonda conoscenza di vari fenomeni psicologici, tra cui memoria, percezione e processi decisionali. La sua competenza si estende anche al campo della psicopatologia, concentrandosi sulla diagnosi e il trattamento dei disturbi della salute mentale.La passione di Jeremy per la condivisione della conoscenza lo ha portato a fondare il suo blog, Understanding the Human Mind. Curando una vasta gamma di risorse psicologiche, mira a fornire ai lettori preziose informazioni sulle complessità e le sfumature del comportamento umano. Dagli articoli stimolanti ai suggerimenti pratici, Jeremy offre una piattaforma completa per chiunque cerchi di migliorare la propria comprensione della mente umana.Oltre al suo blog, Jeremy dedica il suo tempo anche all'insegnamento della psicologia in un'importante università, nutrendo le menti di aspiranti psicologi e ricercatori. Il suo stile di insegnamento coinvolgente e l'autentico desiderio di ispirare gli altri lo rendono un professore molto rispettato e ricercato nel settore.I contributi di Jeremy al mondo della psicologia si estendono oltre il mondo accademico. Ha pubblicato numerosi articoli di ricerca su prestigiose riviste, presentando le sue scoperte a conferenze internazionali e contribuendo allo sviluppo della disciplina. Con la sua forte dedizione a far progredire la nostra comprensione della mente umana, Jeremy Cruz continua a ispirare ed educare lettori, aspiranti psicologi e colleghi ricercatori nel loro viaggio verso il dipanare le complessità della mente.