13 Tratti di una persona emotivamente prosciugante

 13 Tratti di una persona emotivamente prosciugante

Thomas Sullivan

Essere svuotati di energia da persone emotivamente svuotanti è una delle esperienze peggiori della vita. Chiamate giustamente vampiri emotivi, le persone emotivamente svuotanti vi esauriscono. Vi sembra di non avere più energie dopo aver interagito con queste persone stancanti.

Poiché vi prosciugano l'energia, non avete voglia di passare del tempo con loro. Al contrario, alcune persone vi riempiono di energia e volete passare più tempo con loro.

Una persona emotivamente drenante succhia più energia da voi di quanta ne metta in voi. È come la termodinamica, se ricordate le lezioni del liceo. Un'interazione sana è quella in cui c'è un equilibrio tra dare e prendere energia.

C'è un elemento di frustrazione che alimenta il nostro esaurimento quando siamo con persone che ci prosciugano emotivamente. Ci prosciughiamo emotivamente quando mettiamo più energia in un'interazione e siamo frustrati perché l'interazione non va da nessuna parte.

Tratti di una persona emotivamente drenante

Tutti noi possiamo essere emotivamente drenanti quando c'è uno squilibrio di energia nelle nostre interazioni. Le persone psicologicamente sane notano questi squilibri e prendono provvedimenti per riequilibrarli.

Tuttavia, le seguenti caratteristiche si applicano a quelle persone emotivamente drenanti che prosciugano quasi tutti coloro che le circondano. L'essere emotivamente drenante è diventato parte della loro personalità. Chiunque interagisca con loro si lamenta che sono drenanti ed estenuanti.

1. Hanno un alto livello di nevroticismo

Una persona emotivamente drenante si colloca tipicamente nella parte alta della dimensione del nevroticismo della personalità. È costantemente negativa, preoccupata, ansiosa e nervosa. Tutti noi proviamo questi sentimenti di tanto in tanto, ma per le personalità nevrotiche queste esperienze tendono ad essere appiccicose, durano più a lungo e sembrano più intense.

Cosa c'è di peggio?

Questi sentimenti si diffondono agli altri intorno a loro, che si ritrovano a combattere con sentimenti negativi che non sono nemmeno i loro, finendo così per essere svuotati emotivamente.

2. Sono personalità ad alto tasso di conflittualità

Sono alla costante ricerca di drammi e conflitti. Quasi tutte le loro relazioni fanno schifo perché trascinano le persone in discussioni e litigi inutili.

3. Sono alla ricerca di attenzione

Il desiderio di impegnarsi in drammi e conflitti è principalmente quello di attirare l'attenzione e convalidare se stessi. Quando gli altri vengono intrappolati nel loro dramma, sentono un senso di auto-importanza.

Diventano estremamente gelosi quando date la vostra attenzione a qualcun altro, anche quando non lo fate a loro spese, ma vi vedranno farlo a loro spese.

Guarda anche: Gli ex tornano? Cosa dicono le statistiche?

4. Mancano di consapevolezza di sé

Le persone consapevoli di sé imparano dai propri errori e continuano a migliorarsi. Dato che una persona emotivamente drenante soddisfa il bisogno di sentirsi importante attraverso il proprio dramma, non riesce a vedere come questo influisca sulle proprie relazioni.

Di conseguenza, continuano a ripetere lo stesso dramma e non cambiano mai. Cercare di far capire loro cosa stanno facendo è di solito un esercizio inutile.

5. Fanno reagire emotivamente

Non importa quante volte vi ripetiate di non farvi risucchiare dal loro dramma, continuate a cascarci. Questo perché le persone emotivamente drenanti hanno la capacità di suscitare reazioni emotive negli altri.

Tutto sta nel tono di voce e nel linguaggio del corpo che usano. Il loro tono può essere così accusatorio da costringervi a difendervi e a rispondere in modo analogo. Se urlano, vi fanno urlare a vostra volta. In breve tempo, vi ritrovate in un altro pasticcio con loro.

6. Non ammettono le proprie colpe

La mancanza di autoconsapevolezza li rende incapaci di assumersi la responsabilità del proprio ruolo nei conflitti. Inoltre, quando si ammettono i propri errori e ci si scusa, il conflitto può interrompersi bruscamente. Loro non vogliono questo. Vogliono trascinare i conflitti perché ci prosperano.

7. Hanno una mentalità da vittime

Questo deriva dal fatto che non si assumono la responsabilità di se stessi, credono di essere vittime di altre persone e circostanze e non si concentrano su ciò che possono controllare.

8. Sono egoisti

Durante un conflitto, si concentrano come un laser sui loro problemi e sulle loro esigenze. Non sembrano preoccuparsi delle vostre esigenze. Vogliono che vi immedesimiate in loro, ma non hanno alcuna empatia per voi.

9. Discutono in modo illogico

Lo sforzo di dare un senso alle discussioni è spesso la loro fine. È l'ultima cosa che vogliono. Vogliono fare il possibile per prolungare la discussione.

10. Rifiutano i consigli

Quando si offrono alle persone soluzioni ai loro problemi, non hanno nulla di cui lamentarsi. Le persone emotivamente drenanti non vogliono avere nulla di cui lamentarsi, quindi rifiutano i consigli che gli altri danno loro.

Di recente, una persona mi ha chiamato per chiedermi una consulenza. Ho ascoltato ciò che aveva da dire e le ho dato alcuni consigli pratici. La sua risposta ha sottinteso che i miei consigli erano di buon senso e ciò che "gli psicologi dicono spesso".

Pensava che, dato che gli psicologi ripetono certe cose, queste non valessero nulla. Non si rendeva conto che il motivo per cui quelle cose vengono ripetute è che funzionano. Ma no, per lei quelle cose erano senza senso.

Ha bisogno di una soluzione speciale su un piatto speciale. Rifiuta i consigli di buon senso perché non li ha mai messi in pratica e non li ha mai visti funzionare. Non li ha mai messi in pratica perché vuole continuare a essere infelice.

11. Sono estremamente esigenti

Con loro non è mai come se ti chiedessero qualcosa, tu rifiutassi e loro dicessero: "Va bene così". Non accettano un "no" come risposta. Almeno non la prima volta. Solo quando ti avranno trascinato nel fango e sfinito con richieste aggressive, saranno d'accordo con il tuo "no".

Guarda anche: Come funzionano i meccanismi psicologici evoluti

12. Sono irascibili

Bisogna camminare su gusci d'uovo con le persone emotivamente prosciugate, perché non si sa mai cosa le farà esplodere contro di noi. Poiché sono altamente nevrotiche, tendono a rendere le cose peggiori di quanto non siano in realtà.

La catastrofizzazione porta alla rabbia, la rabbia porta alla contro-rabbia e boom! Siamo di nuovo in modalità conflitto.

13. Sono manipolatori

Vi manipolano con emozioni potenti come la paura, la vergogna e il senso di colpa. Incolpare gli altri è parte integrante del non assumersi la responsabilità delle proprie colpe. Dopo tutto, la responsabilità deve essere di qualcuno, perché non di voi?

Alla fine di ogni scambio acceso con una persona emotivamente drenante, in qualche modo vi rimane tutta la colpa e il biasimo.

Thomas Sullivan

Jeremy Cruz è uno psicologo esperto e autore dedito a svelare le complessità della mente umana. Con una passione per la comprensione delle complessità del comportamento umano, Jeremy è stato attivamente coinvolto nella ricerca e nella pratica per oltre un decennio. Ha conseguito un dottorato di ricerca. in Psicologia presso una rinomata istituzione, dove si è specializzato in psicologia cognitiva e neuropsicologia.Attraverso la sua vasta ricerca, Jeremy ha sviluppato una profonda conoscenza di vari fenomeni psicologici, tra cui memoria, percezione e processi decisionali. La sua competenza si estende anche al campo della psicopatologia, concentrandosi sulla diagnosi e il trattamento dei disturbi della salute mentale.La passione di Jeremy per la condivisione della conoscenza lo ha portato a fondare il suo blog, Understanding the Human Mind. Curando una vasta gamma di risorse psicologiche, mira a fornire ai lettori preziose informazioni sulle complessità e le sfumature del comportamento umano. Dagli articoli stimolanti ai suggerimenti pratici, Jeremy offre una piattaforma completa per chiunque cerchi di migliorare la propria comprensione della mente umana.Oltre al suo blog, Jeremy dedica il suo tempo anche all'insegnamento della psicologia in un'importante università, nutrendo le menti di aspiranti psicologi e ricercatori. Il suo stile di insegnamento coinvolgente e l'autentico desiderio di ispirare gli altri lo rendono un professore molto rispettato e ricercato nel settore.I contributi di Jeremy al mondo della psicologia si estendono oltre il mondo accademico. Ha pubblicato numerosi articoli di ricerca su prestigiose riviste, presentando le sue scoperte a conferenze internazionali e contribuendo allo sviluppo della disciplina. Con la sua forte dedizione a far progredire la nostra comprensione della mente umana, Jeremy Cruz continua a ispirare ed educare lettori, aspiranti psicologi e colleghi ricercatori nel loro viaggio verso il dipanare le complessità della mente.