Cosa causa l'instabilità delle relazioni?

 Cosa causa l'instabilità delle relazioni?

Thomas Sullivan

Questo articolo esplorerà le dinamiche coinvolte nelle relazioni instabili, utilizzando concetti chiave come il valore di coppia:

La relazione di Saba con il suo fidanzato, che durava da sei mesi, è sempre stata burrascosa. Lei si lamentava del fatto che il suo ragazzo Akhil fosse troppo bisognoso, insicuro e poco sicuro di sé. Akhil si lamentava del fatto che non riceveva dalla relazione quanto ci metteva.

Guarda anche: La psicologia dell'interruzione spiegata

Mentre Saba è una donna bella, giovane, allegra ed estremamente attraente, Akhil non è certo quello che si definirebbe attraente: ha un aspetto medio, una personalità poco interessante e una carriera media con un lavoro mediamente retribuito.

Guarda anche: Il linguaggio del corpo nella comunicazione e nello spazio personale

Tutti, compreso Akhil, si chiedevano come avesse fatto a conquistare una ragazza come lei, che era chiaramente al di fuori della sua portata. Nonostante questo, in qualche modo sono entrati in sintonia e sei mesi fa hanno iniziato una relazione.

Era giunto il momento di gettare la spugna: Saba era stufa dei suoi continui comportamenti di "guardia" e di bisogno e Akhil del suo egocentrismo.

Marie era l'esatto opposto di Saba. Non aveva nulla di speciale nel suo aspetto e nella sua personalità. Era una ragazza comune, senza curve, senza simmetria facciale e senza allegria.

Dimenticando l'allegria, il suo viso portava un'espressione truce che sembrava dire: "Voglio renderti infelice". La faccia da stronza a riposo era la sua faccia di sempre.

Tuttavia, circa un anno fa, un ragazzo di nome Donald si innamorò di lei e si fidanzarono pochi mesi dopo. Anche in questo caso, nessuno capì cosa Donald vedesse in lei. Era un uomo di successo, sicuro di sé e attraente, in grado di conquistare qualsiasi ragazza desiderasse.

Non appena si fidanzarono, iniziarono a sorgere dei problemi nella loro relazione. Donald iniziò a rendersi conto che lei non valeva nulla e iniziò a darla per scontata, sconvolgendo Marie che era veramente, follemente, profondamente innamorata di lui.

La distanza tra i due è cresciuta sempre di più, fino alla rottura del fidanzamento.

Relazioni instabili e valore del compagno

Pensate al valore di accoppiamento come a un numero immaginario che fluttua sopra la vostra testa e che indica quanto siete attraenti come potenziali partner: più alto è il numero, più siete attraenti.

Supponiamo che abbiate un valore di accoppiamento di 8 (su dieci) e che siate considerati attraenti da molti. Consideratelo come il vostro valore medio di accoppiamento, perché l'attrattiva può essere soggettiva e varia da persona a persona.

Alcuni vi daranno un voto di 7 o 6, altri di 9 o 10. Pochi vi daranno un voto di 5 o inferiore. Di solito ci innamoriamo di persone che hanno un valore di compagno superiore al nostro.

Ciò deriva dal principio economico di base secondo cui le persone intraprendono uno scambio di qualsiasi tipo (ad esempio una relazione) solo se ritengono che ne trarranno più vantaggi di quanti ne perdano.

Quando acquistate un bene al negozio, il vostro valore percepito di quel bene è maggiore del valore che scambiate per esso, cioè il vostro denaro. Se non fosse stato così, lo scambio non sarebbe avvenuto.

Grazie a milioni di anni di evoluzione, il valore di accoppiamento di uomini e donne è determinato in modi diversi.

In generale, le donne giovani, simmetriche, formose, allegre e sorridenti sono percepite come più valide per l'accoppiamento, mentre gli uomini di successo, sicuri di sé, coraggiosi, famosi e belli sono percepiti come più validi per l'accoppiamento.

Ora, sulla base di queste conoscenze, assegniamo i valori di accoppiamento ai nostri personaggi Saba e Akhil. 8 per Saba e 4 per Akhil sembrano ragionevoli, date le loro caratteristiche.

La psicologia evolutiva prevede che una persona con un basso valore di accoppiamento si dedicherà a tecniche di ritenzione del compagno più incisive. Ritenzione del compagno significa semplicemente mantenere un compagno ai fini della riproduzione e dell'allevamento della prole. Una volta attratto un compagno, bisogna mantenerlo.

Dal momento che Akhil si trovava a detenere una preziosa risorsa riproduttiva quando aveva una relazione con Saba, doveva custodire ferocemente il suo tesoro. E poiché lui stesso aveva un basso valore di accoppiamento, sapeva che Saba era fuori dalla sua portata.

Saba, invece, si riteneva troppo preziosa per Akhil e quindi si comportava in modo egocentrico. È questo attrito, la differenza dei valori dei loro compagni, che li ha spinti a porre fine alla loro relazione.

A questo punto, è ragionevole chiedersi: "Perché Saba si è innamorata di Akhil? Non era forse un'impossibilità matematica, tanto per cominciare?".

La risposta a questa domanda è che alcuni eventi della vita possono cambiare i valori percepiti dai nostri compagni. La matematica è ancora valida, ma in modo diverso.

Quando Saba ha iniziato la relazione, stava attraversando un periodo di rottura. Desiderava disperatamente avere bisogno di lei, ricevere complimenti, essere sommersa di amore e attenzioni. Aveva un disperato bisogno di guarire il suo cuore e il suo ego infranti. Chiunque avesse il potenziale per fare tutto questo aveva un alto valore di compagno ai suoi occhi.

Si noti che Akhil non ha avuto bisogno di affrontare alcuna esperienza di vita drastica per innamorarsi di Saba, perché lei aveva già un valore di accoppiamento più alto di lui. Avrebbe potuto innamorarsi di lei in qualsiasi momento.

Il valore del compagno di Akhil agli occhi di Saba è probabilmente salito a 9 (o addirittura a 10) perché voleva disperatamente qualcuno come Akhil che la confortasse, la assistesse e avesse bisogno di lei come Akhil.

Ma ben presto la realtà entra in gioco e la percezione distorta che Saba ha del valore del compagno di Akhil inizia ad aggiustarsi: non le piace quello che vede e si lancia in una missione inconscia per porre fine alla relazione, essendo egocentrica ed egocentrica.

E Donald e Marie?

In media, nella scala di valore dei compagni, Donald è valutato 9 e Marie 5. Ancora una volta, sembrava matematicamente impossibile che Donald potesse innamorarsi di Marie.

Indovinate di chi era la vita che stava subendo grandi cambiamenti quando si sono innamorati l'uno dell'altra?

Naturalmente, deve essere Donald, perché Marie avrebbe potuto innamorarsi di lui in qualsiasi momento.

Donald aveva appena perso la madre ed era affranto dal dolore. Si dà il caso che Marie assomigliasse molto a sua madre. Così, il valore della compagna di Marie salì a 10 agli occhi di Donald, che si dimenticò del bell'aspetto, delle curve e dell'allegria. Voleva solo riavere sua madre. Inconsciamente, ovviamente.

Ma ben presto la realtà ha preso il sopravvento e la percezione distorta di Donald ha iniziato a correggersi.

Valore di coppia uguale = Relazione stabile

Le nostre esperienze di vita passata possono distorcere le nostre percezioni e farci agire in modi che sembrano sfidare la logica evolutiva.

La vita è complessa e spesso ci sono una miriade di forze in gioco che modellano il comportamento umano, ma la psicologia evolutiva fornisce un quadro eccellente per capire perché facciamo quello che facciamo.

Le persone che hanno valori di coppia uguali o quasi uguali hanno probabilmente relazioni più stabili, perché le forze opposte in gioco sono poche o nulle e possono distruggere la relazione.

Thomas Sullivan

Jeremy Cruz è uno psicologo esperto e autore dedito a svelare le complessità della mente umana. Con una passione per la comprensione delle complessità del comportamento umano, Jeremy è stato attivamente coinvolto nella ricerca e nella pratica per oltre un decennio. Ha conseguito un dottorato di ricerca. in Psicologia presso una rinomata istituzione, dove si è specializzato in psicologia cognitiva e neuropsicologia.Attraverso la sua vasta ricerca, Jeremy ha sviluppato una profonda conoscenza di vari fenomeni psicologici, tra cui memoria, percezione e processi decisionali. La sua competenza si estende anche al campo della psicopatologia, concentrandosi sulla diagnosi e il trattamento dei disturbi della salute mentale.La passione di Jeremy per la condivisione della conoscenza lo ha portato a fondare il suo blog, Understanding the Human Mind. Curando una vasta gamma di risorse psicologiche, mira a fornire ai lettori preziose informazioni sulle complessità e le sfumature del comportamento umano. Dagli articoli stimolanti ai suggerimenti pratici, Jeremy offre una piattaforma completa per chiunque cerchi di migliorare la propria comprensione della mente umana.Oltre al suo blog, Jeremy dedica il suo tempo anche all'insegnamento della psicologia in un'importante università, nutrendo le menti di aspiranti psicologi e ricercatori. Il suo stile di insegnamento coinvolgente e l'autentico desiderio di ispirare gli altri lo rendono un professore molto rispettato e ricercato nel settore.I contributi di Jeremy al mondo della psicologia si estendono oltre il mondo accademico. Ha pubblicato numerosi articoli di ricerca su prestigiose riviste, presentando le sue scoperte a conferenze internazionali e contribuendo allo sviluppo della disciplina. Con la sua forte dedizione a far progredire la nostra comprensione della mente umana, Jeremy Cruz continua a ispirare ed educare lettori, aspiranti psicologi e colleghi ricercatori nel loro viaggio verso il dipanare le complessità della mente.